Salerno capitale italiana delle Pmi online: Internet supplisce al gap infrastrutturale ?


Viene da pensare che gli investimenti e incentivi su banda larga e internet abbiano un ritorno maggiore e più veloce di altri investimenti in infrastrutture fisiche…

Salerno capitale italiana delle Pmi online

La città campana in pole position nella classifica e-Towns di Google che mappa l’adozione, da parte delle aziende, di strumenti per promuoversi sulla Rete. Vicenza e Torino al secondo e terzo posto. Ma nella top ten è il Sud a fare la parte del leone…

In percentuale il numero di piccole e medie imprese che promuove online il loro business, è cresciuto – da maggio 2010 a maggio 2011 – del 62,3% a Salerno, del 60,5% a Torino e di oltre il 47% a Vicenza. In quarta poszione si attesta Catania (+44,7%) seguita a ruota da Lecce (+44,6%). Al sesto posto Bari dove le Pmi online sono aumentate del 43.3%; al settimo troviamo Cagliari ( + 42 %). Chiudono la top ten Palermo ( + 41.1%), Perugia (+ 39.7%) e Bolzano (+ 36.1%).

Salerno capitale italiana delle Pmi online – Corriere delle Comunicazioni

L’importanza dell’Informazione non strutturata – MIT Sloan Management Review


Un’intervista molto interessante (oltre che autorevole) per i seguenti motivi:

  1. autorevolezza della testata (USA): la rivista di management dell’MIT;
  2. origini (India) dell’azienda di cui l’intervistato è “Chief Technology Officer”;
  3. competenza della persona e lungimiranza dei modelli che si intravede essere presenti (e praticati) dietro le parole.
    Se si pensa che oggetto dell’intervista sono in pratica tutte le problematiche legate al “2.0”, la cosa fa riflettere…

Increasingly, data is coming at businesses in unstructured ways, says K. Ananth Krishnan, chief technology officer of Tata Consultancy Services. It’s coming from outside of companies, in the kinds of networking and SMS messaging habits that customers have. And it’s coming from unstructured sources inside companies, from in-house blogs to internal knowledge markets. That’s in addition to the structured data that companies are used to generating.

The “Unstructured Information” Most Businesses Miss Out On – The Magazine – MIT Sloan Management Review

Senza parole…


Un clamoroso e, a mio parere, bellissimo esempio di come:

  1. i dati parlino più delle (molte/troppe) chiacchiere specie se ben presentati (la mappa è cliccabile); basta pensare a come il problema è gestito da noi…;
  2. come utilizzare i paradigmi “open” sia per il sw che per i dati e produrre un servizio utile.

Broadband availability and speed visualized in new government map

Today, the United States Department of Commerce’s National Telecommunications and Information Administration (NTIA) unveiled a new National Broadband Map, which can be viewed at

Continue reading